in

Fitness: quale allenamento scegliere per un corpo perfetto

ragazza si allena nel bodyweight training

Che essere in forma sia una necessità, per lo più nel periodo post-quarantena, non è affatto un segreto. Il problema si pone quando bisogna scegliere il giusto allenamento per tenersi in forma e riuscire a imprimere al proprio corpo delle linee e forme perfette. Quelle che possono distinguerci, dandoci la possibilità di avere un corpo tonico e scolpito, senza residui di grasso, senza apparenze inestetiche.

 

Ma non è solo la voglia di essere belli che spinge varie persone a cercare degli allenamenti migliori di quelli che tutt’ora conosciamo. Alla base di questa ricerca ci possono essere dei motivi medici, la necessità di stare più in salute, il bisogno di sentirsi in forma, semplicemente aumentare la propria autostima oppure migliorare l’immagine di sé negli occhi degli altri.

 

Questa volontà si evidenzia ancora di più proprio durante il periodo estivo, quando ci si toglie la maglietta e si va in spiaggia, dove si vuole sempre fare brutta figura. Il problema che si pone, però, è quasi sempre lo stesso: come riuscire a raggiungere quella parvenza perfetta? Come ottenere quel corpo divino?

 

Certo, c’è la palestra, il fitness, la corsa… ma tutto questo non sempre basta. Per giunta, sono tutte delle discipline che sempre più spesso vengono considerate obsolete dagli esperti del settore. Delle discipline che non permettono di ottenere un corpo davvero perfetto. Per questo sempre più giovani e anche meno giovani decidono di affidarsi alle discipline di fitness più all’avanguardia e anche più efficaci. Si tratta di allenamenti che aiutano tutti gli interessati a raggiungere dei migliori risultati in meno tempo. Non solo: molte di queste discipline sportive permettono anche di ottenere dei risultati più duraturi, modificando non solo il corpo, ma anche il metabolismo. Spesso all’esecuzione degli esercizi vengono abbinate delle diete particolari, che permettono di raggiungere dei risultati migliori.

 

Occorre scegliere tra varie discipline di fitness molto differenti. Ci sono quelle più intense, quelle meglio adatte ai più giovani, quelle che permettono di sentirsi più in forma e anche quelle che aiutano a migliorare in modo considerevole la bellezza del proprio corpo. La scelta da fare non è mai semplice, anche perché occorre valutare tutti i fattori e solo dopo scegliere con cura.

 

Fitness e forma fisica

 

Eppure ancora oggi non sono molte le persone che riescono a capire gli esatti motivi per cui il fitness aiuta così tanto nel sentirsi più in salute e in forma. Gli allenamenti, in effetti, possono essere estremamente differenti. Si spazia da quelli più semplici, passando per le sessioni di fitness più complete, arrivando anche ad allenamenti faticosi che richiedono moltissime energie e tanto tempo. Non si tratta comunque di semplici allenamenti che vengono fatti in casa: spesso e volentieri non bastano affatto. Per raggiungere un corpo perfetto bisogna collaborare con un professionista di quest’ambito; uno di coloro che sia in grado d’indirizzarci affinché riuscissimo a ottenere i risultati così tanto agognati. Sono tutti degli allenamenti specificati scelti in virtù non solo degli obiettivi, ma anche delle specificità del nostro organismo. Tali esercizi vengono indicati da personal trainer e ci danno la possibilità di allenarci in maniera tale da migliorare l’efficacia degli allenamenti. Gli esercizi da svolgere vengono scelti in relazione anche allo stato di forma attuale, oltre che alle potenzialità del nostro corpo. Grazie all’aiuto di un professionista dell’ambito non rischiamo di eseguire male gli esercizi e, come risultato, farci del male.

 

Questo avviene molto spesso per tutte quelle persone che decidono di allenarsi senza prestare attenzione ai consigli e suggerimenti degli esperti. Facendo l’allenamento senza avere un’apposita guida non c’è soltanto il rischio di farsi del male, ma anche di non beneficiare di alcun effetto dell’allenamento. Senza le istruzioni è possibile allenare i gruppi muscolari errati, per esempio, oppure non allenare alcuna parte del nostro corpo affatto, spendendo quindi solo del tempo inutilmente. Tra le varie cose che un personal trainer prenderà in considerazione spicca anche la preparazione fisica della persona. Nessuno, del resto, vorrebbe eseguire degli esercizi troppo complessi e potenzialmente anche molto faticosi senza aver svolto un’opportuna fase di preparazione prima.

 

Affinché si possano realmente ottenere dei vantaggi derivanti dalla pratica di questo tipo di allenamenti non si può proprio fare a meno di praticare gli allenamenti con costanza e alla giusta intensità. Serve, quindi, un apposito programma che aiuterà a ottimizzare l’efficacia dell’allenamento svolto ottenendo anche dei migliori risultati. Questo non è affatto semplice, cosa che invece si potrebbe pensare a una prima vista. Tutt’altro: bisogna prendere in considerazione diversi fattori. Un personal coach serve anche a questo: stila il programma degli allenamenti, né regola l’intensità, descrive gli esercizi e motiva ad andare avanti senza arrendersi nonostante le numerose fatiche svolte.

 

Fitness: benefici, vantaggi e svantaggi

 

Che praticare lo sport faccia bene non è affatto un segreto. Almeno non lo è per coloro che lo praticano regolarmente e sono in grado di constatare quali sono i suoi benefici ed enormi vantaggi. La scienza stessa ci dice che la pratica dello sport ci permette di restare giovani, ancora più di quanto lo facciano le miracolose cure farmacologiche o i tanto desiderati prodotti di bellezza. Al giorno d’oggi non si può negare ciò che è un fatto ben conosciuto da tutti: l’attività fisica procura numerose benefici all’organismo, soprattutto se svolta con costanza. Basti pensare agli effetti come l’aumento di resistenza delle articolazioni, effetti benefici sul sistema cardiocircolatorio e molto altro ancora. Ecco quali sono tutti i benefici legati alla costante pratica dell’attività sportiva.

 

Rafforzare la muscolatura e le articolazioni

Lo sport aiuta a tonificare i muscoli allenati, rendendoli più resistenti dinnanzi allo sforzo fisico, ma non solo. Non sono in molti a sapere che l’attività fisica serve anche a rafforzare le articolazioni. Viene migliorata la postura (questo è il motivo per cui la pratica dello sport viene consigliata a tutte quelle persone che soffrono di postura scorretta). Con il tempo s’impara a resistere meglio alle fatiche della quotidianità. Inoltre, tonificare i muscoli dorsali e quelli addominali è una buona idea per allontanare il rischio legato allo sviluppo delle patologie della colonna vertebrale.

 

Ottimizzare il metabolismo

Grazie alla pratica dello sport si avrà persino la possibilità di velocizzare il proprio metabolismo migliorando anche il rapporto tra la massa magra e quella grassa. Coloro che vogliono sempre mangiare grazie allo sport avranno modo di regolarsi, in quanto viene regolato lo stimolo legato alla fame. Non solo: la pratica continua dello sport permette persino di riequilibrare i vari parametri ematochimici. Anche da questo da questo punto di vista lo sport svolge un’azione benefica a 360°.

 

Migliorare l’apparato respiratorio

Lo sport aiuta a svolgere una maggiore ossigenazione dei tessuti, in quanto i polmoni diventano più elastici e aumentano di capacità. Non solo: aumenta anche la funzionalità degli alveoli polmonari, che diventano in grado di svolgere il proprio compito in una maniera più efficace.

 

Lo sport permette di migliorare le funzionalità cardiache

Per esempio, né migliora le contrazioni e anche l’irrorazione. In una condizione di riposo il battito cardiaco dello sportivo avrà una frequenza inferiore rispetto a quella di una persona che non pratica lo sport. Tutto il sistema cardio-circolatorio, inoltre, diventa più elastico: si può godere di un maggiore ritorno del sangue venoso anche a causa della progressiva tonificazione dei muscoli.

 

Migliorare la condizione psicologica

Lo sanno in pochi che lo sport non svolge degli effetti benefici solo sul corpo della persona che lo praticano, ma anche sullo stato della sua psiche. Per esempio, una costante pratica dell’attività sportiva aiuta a eliminare i disturbi legati all’umore. Basti pensare che la pratica dello sport aiuta a rilasciare le molecole di neuromediatori come le endorfine e l’acetilcolina. Per questo si dice che lo sport renda le persone felici… ed è davvero così!

 

Senza dimenticarsi dei benefici generali

Lo sport è in grado di allontanare i problemi come l’obesità, l’ipertensione, il diabete e, in genere, diminuisce la probabilità di ammalarsi di malattie croniche. Inoltre abbassa la probabilità che si manifestino problemi collegati all’apparato cardiocircolatorio, come l’infarto.

 

Ma non tutto è oro ciò che luccica e anche lo sport ha qualche aspetto negativo. Per esempio, c’è il rischio d’infortunarsi, specialmente se ci si allena male, senza le dovute precauzioni. Quindi, se si vuole beneficiare di tutti i vantaggi legati alla costante pratica sportiva non si può proprio fare a meno di scegliere lo sport giusto e regolare l’intensità degli esercizi in virtù della propria preparazione fisica, attitudini e capacità. Non bisogna mai esagerare provando a strafare gli esercizi. Per essere sicuro di fare tutti bene e non sbagliare nulla è meglio affidarsi alle sapienti mani di un professionista di quest’ambito che sarà in grado di stilare dei piani di allenamento personalizzati in virtù di tutti i fattori citati sopra uniti agli obiettivi da raggiungere.

 

Come scegliere la disciplina più adatta?

 

Ognuno di noi ha uno sport preferito, quello che ama rispetto agli altri. Per qualcuno è il tennis, per gli altri ancora è il calcio e ci sono anche coloro che preferiscono gli arti marziali. Tuttavia, se si vuole ottenere un corpo perfetto bisogna svolgere degli allenamenti specifici consigliati da un esperto. Non basta semplicemente correre su un campo da calcio o colpire una pallina da tennis: bisogna avvicinarsi alla questione con più serietà e professionale.

 

Grazie alle indicazioni di un personal coach con una certa esperienza alle spalle diventerà possibile capire non solo quali sono gli esercizi da eseguire, ma anche come farli nella miglior maniera. Egli fornirà a tutti gli interessa tutte le indicazioni più utili per capire come allenarsi, quando allenarsi, se bisogna seguire una specifica procedura oppure no e così via.

 

Sarà egli stesso a consigliare la disciplina più adatta in base alle proprie esigenze tra tutte quelle che esistono. Non basta, quindi, scegliere una disciplina sportiva qualsiasi: bisogna che sia ben adatta ai propri scopi, ma anche a tutti gli altri fattori già citati prima. Farlo da soli è sconsigliabile: non si conoscono tutti gli aspetti delle varie discipline sportive, né a chi sono adatti, né su quali gruppi muscolari agiscono. Il personal trainer è in grado di esaminare tutta la situazione dell’aspirante sportivo consigliando esattamente che tipo di strada è meglio intraprendere per realizzare i propri scopi.

 

Perché affidarsi a un personal trainer?

 

Lanciarsi nel mondo del fitness senza una guida è come guidare sull’autostrada a 200 km/h con una benda sugli occhi. Certo, c’è una minima probabilità che si riesca ad attraversarla sani e salvi, ma il rischio di schianatarsi è molto più alto. Questo vale anche per quanto riguarda il fitness. Certo, è possibile iniziare a praticarlo da soli, senza affidarsi ad alcun professionista ed è esperto, ma bisogna considerare che il rischio è sempre dietro all’angolo. La cosa di cui si dovrebbe avere paura maggiormente sono gli infortuni. Questi sono in grado di procurare molto dolore e rendere la persona inabile di svolgere le sue normali attività quotidiane (ma anche di lavorare) per un periodo di tempo piuttosto variabile. La storia è ricca di esempi di persone che hanno deciso di praticare il fitness da soli, essere adeguatamente accompagnati dai professionisti e, ovviamente, o si sono infortunati (l’entità del trauma può essere molto variabile a seconda di vari casi).

 

Grazie ai suggerimenti di un esperto sarà possibile evitare questo tipo di situazioni spiacevoli che possono causare innumerevoli danni. Invece di avere un approccio estremamente causale, si potrà percorrere una strada più precisa e professionale. Certo, l’aiuto dell’esperto costa, ma è sicuramente meglio spendere un po’ di più inizialmente che dover spendere soldi per e proprie cure successivamente, quando si avranno difficoltà a camminare o, nel peggiore dei casi, si trascorrerà del tempo su un letto ospedaliero.

 

Affidarsi a un personal coach, però, non significa che basta sceglierne uno qualsiasi per poter subito partire con gli esercizi di fitness. Tutt’altro: anche nel mondo del fitness ci sono i personal trainer più bravi, quelli meno bravi, coloro che prestano più attenzione all’esecuzione degli esercizi, quelli con una grande esperienza alle spalle, quelli che prediligono un allenamento innovativo rispetto ad altre tipologie e così via. Per capire che tipo di personal coach scegliere tra tutti quelli disponibili bisogna valutare le seguenti skill:

 

  • Conoscenze: l’esperto in questione davvero conosce tutti dettagli del mondo del fitness? Sa perché vengono fatti alcuni esercizi? Conosce come vengono svolti? Possiede la giusta documentazione per poter svolgere questo tipo di lavoro? Insomma, bisogna valutare tutto il bagaglio di conoscenze del professionista in questione.
  • Approccio: che tipo di approccio viene svolto? Diretto o indiretto? Il personal coach in questione è anche un motivatore che aiuterà la persona a trovare le forze e le energie per andare avanti?
  • Gli allenamenti: saranno assistiti o no? E la loro intensità come sarà?
  • L’insegnamento: un personal trainer non è semplicemente un allenatore qualsiasi, è un insegnante che deve trasmettere all’alunno le proprie conoscenze affinché questi possa capire come svolgere gli esercizi, con quale intensità e così via. Il personal trainer deve anche essere coinvolgente, saper trasmettere all’alunno la propria voglia, il reale desiderio di eseguire l’allenamento.

 

Prestando attenzione a tutti questi fattori di scelta si sarà sicuramente in grado di collaborare con un ottimo professionista. Uno di quelli che darà alle persone la possibilità di sentirsi sempre entusiasti, felici e in forma.

 

Le discipline sportive più in voga del momento

 

Come già accennato, ci sono tantissime discipline differenti che vale la pena di considerare. Sono delle discipline sportive che aiuteranno le persone a stare in forma, ridurre lo stress, accelerare il metabolismo, eliminare il grasso e, in generale, sono tutte perfette per coloro che vogliono praticare il fitness e ottenere un corpo perfetto. Se non si sa proprio cosa scegliere, ecco una breve lista delle migliori discipline sportive più in voga del momento per essere in forma.

 

CrossFit

 

Tra le principali discipline sportive a cui prestare attenzione spicca il CrossFit. Si tratta di una disciplina abbastanza innovativa, ma sicuramente molto funzionale, che prevede la necessità di sviluppare tutto il corpo al suo completo. Esso prevede l’utilizzo di carichi volti a sviluppare più qualità fisiche contemporaneamente, come forza, resistenza e agilità. A questo proposito, l’allenamento è solitamente suddiviso in tre settori: sollevamento pesi, ginnastica e cardio. Nel CrossFit l’allenamento è il più possibile funzionale. L’allenamento include anche esercizi di sollevamento pesi di base. Con l’avanzare degli allenamenti vengono realizzati degli esercizi più complessi: questi sono indispensabili. Se si vuole praticare il CrossFit bisogna prepararsi a eseguire deadlift, press, snatch, jerks, lift e combinazioni di kettlebell, bilanciere e manubri. A questi si aggiungono anche gli esercizi con il proprio peso (barre parallele, barra orizzontale, anelli, salti, salti, affondi) ed esercizi di resistenza – corsa, salto con la corda, attrezzatura cardiovascolare, nuoto, ciclismo.

 

Non ci sono esercizi competitivi nel CrossFit. L’allenamento si basa sull’elaborazione di varie qualità fisiche in diversi giorni di allenamento. Ad esempio, il lunedì forza e destrezza, il mercoledì resistenza e destrezza, il venerdì resistenza e forza.

 

Il Crossfit è una disciplina ben adatta a tutti. Non ci sono limiti e possono praticarla tutte quelle persone che vogliono essere in forma: donne, uomini, adolescenti e persino gli anziani. Tuttavia, comporta comunque l’acquisizione della massa muscolare. Perciò, se si vuole dimagrire o semplicemente tonificare il proprio corpo sarà meglio puntare su altro.

 

HIIT

 

HIIT è l’acronimo di High-Intensity Interval Training. Si tratta di un sistema di allenamento, la cui idea principale è quella di alternare carichi a bassa intensità (aerobica) e ad alta intensità (anaerobica). Da non confondere HIIT con un altro sistema chiamato HIT: High Intensity Training, che prevede l’uso di pesi estremi con un numero piccolo o medio di ripetizioni. Questi sono due metodi sportivi radicalmente diversi che hanno poco in comune.

 

L’essenza del sistema HIIT è combinare in un programma due varianti apparentemente opposte di carichi di allenamento: aerobico e anaerobico. Per un breve periodo di tempo, il corpo svolge un esercizio della tipologia aerobica e subito dopo di quella anaerobica; durante questo periodo avviene un consumo intenso di carboidrati. Un’intensità così elevata non dura a lungo (10-15 secondi) e viene sostituita da un intervallo sotto forma di esercizio aerobico a bassa intensità, che, di regola, dura più volte.

 

Funziona così: carico ad alta intensità, poi un intervallo a bassa intensità, poi di nuovo ad alta intensità, ecc.

 

HIIT risolve un problema secolare per chiunque cerchi di scolpire il proprio fisico: come includere il cardio nel proprio programma senza compromettere la forza e la massa muscolare.

 

HIIT è un programma di allenamento ben adatto a coloro che vogliono perdere il peso di troppo e sono disposti a sottostare a dei carichi di allenamento molto intensi. La perdita del grasso avviene velocemente ed è anche un buon modo per restare sempre in forma.

 

Si sconsiglia HIIT, invece, a coloro che cercano un allenamento meno intenso.

 

Cardio Boxe

 

La Cardio Boxe è una combinazione di elementi classici di pugilato ed esercizi di fitness volti a rafforzare i muscoli di tutto il corpo. La formazione si svolge utilizzando attrezzature speciali e in contatto educativo con il formatore e i partner. La durata dell’allenamento è di 60 minuti circa. L’allenamento sviluppa la resistenza, aumenta il tono muscolare e aiuta a mettersi in perfetta forma fisica. Ha un grande effetto sull’accelerazione del metabolismo e aiutare a familiarizzare con le tecniche di boxe senza essere colpiti in testa. Non a caso si tratta di un’ottima soluzione per coloro che vogliono provare una specie di soft boxing.

 

Questa soluzione è letteralmente perfetta per coloro che sono sempre stati curiosi del mondo del pugilato, ma non hanno avuto il coraggio di provare. Non solo: la cardio boxe è anche ottima per portare il proprio fisico in uno stato di forma perfetta proprio grazie agli allenamenti a cui sottostanno anche i pugili, con l’unica eccezione, per l’appunto, degli incontri veri e propri.

 

Bisognerà comunque stare attenti alla propria salvaguardia e a quella del partner. Tale metodo per essere in forma è ben adatto a coloro che amano il pugilato e vogliono stare in forma. A differenza di ciò che si pensa, la Cardio Boxe è una disciplina ben adatta sia agli uomini che alle donne. È sconsigliata, invece, per coloro che non hanno alcun interesse verso il pugilato o che, semplicemente, cercano degli allenamenti d’intensità minore.

 

Bodyweight training

 

Come dice anche il nome, si tratta di un sistema di allenamenti basati sull’utilizzo del proprio peso corporeo. I sistemi usati per allenarsi, esattamente come l’intensità di svolgimento degli esercizi, possono essere molto variabili in relazione alla preparazione della persona, ai suoi obiettivi, allo stato di salute e così via.

 

Per svolgere gli esercizi con il proprio peso è possibile usare tutto ciò che si ha nella propria abitazione. Tra quelli più famosi spiccano gli addominali, le flessioni orizzontali e quelle verticali (su di una barra). Inoltre ci si può ricordare degli squat, salti con la corda e così via. La scelta degli esercizi da svolgere è piuttosto vasta. La persona stessa può regolare il numero di ripetizioni e la velocità di esecuzione in base alle proprie necessità.

 

Sicuramente è la scelta migliore per coloro che non hanno voglia di andare in una palestra e vogliono fare pratica a casa loro, ma è anche una buona soluzione per tutte le persone che preferiscono avere una maggiore libertà nella scelta dell’intensità.

 

Questo metodo è sconsigliato, invece, per coloro che vogliono raggiungere degli ottimi risultati con tempestività.

 

Street Work

 

Lo street work, conosciuto anche come street workout, è un sistema di allenamento al di fuori dalla propria casa. Tale sistema Comprende l’esecuzione di vari esercizi su campi sportivi all’aperto, vale a dire su barre orizzontali, parallele, spalliere, maniglioni e altre strutture, o senza utilizzarli affatto compiendo degli esercizi a terra. L’obiettivo principale è lavorare con il proprio peso e sviluppare la forza e la resistenza. Ma non solo: lo street workout può includere anche degli esercizi per la destrezza e la velocità, anche se sono più rari da trovare: scatti, scatti ripetuti, corsa linea e così via.

 

Tale disciplina è perfetta per coloro che abitano non molto lontano dalle zone attrezzate per lo street work e vogliono semplicemente migliorare la propria forma fisica. Inoltre è una disciplina che è meglio praticare in compagnia. Di contro, è sconsigliata per coloro che non possiedono una sufficiente preparazione o forma fisica e non sanno come svolgere gli esercizi, fintanto che semplicemente di rado si può essere seguiti da coach trainer e il rischio d’infortuni è sempre alto, soprattutto per quanto concerne gli esercizi alla barra verticale.

 

Yoga

 

Lo Yoga non necessita di presentazioni e attualmente è una delle discipline sportive più famose e praticate a livello globale. I suoi vantaggi sono tantissimi. Le pratiche yoga consentono al corpo di rimanere flessibile e in buona forma e di mantenere attive le sue funzioni. Le persone che la praticano si sentono più in salute e vivaci.

 

In materia di prevenzione delle malattie e di prolungamento della vita, le pratiche yogiche sono incomparabili nei loro risultati con altri sistemi. La stessa scienza posiziona questa disciplina come una delle migliori per coloro che vogliono vivere in modo sano e percepire il benessere.

 

Gli esercizi di yoga creano armonia ed equilibrio in tutti i sistemi funzionali del corpo attraverso pratiche appropriate e rafforzano ogni parte del corpo. Consentono inoltre di sviluppare il controllo completo sulla funzione fisica e sulle prestazioni mentali in modo da poter mantenere una buona salute per tutta la vita.

 

La pratica dello Yoga è consigliata a coloro che vogliono eliminare lo stress, sentirsi più rilassati ed energici. Di contro, questa disciplina non sviluppa la massa muscolare e, sebbene agisca in modo positivo sul corpo, non aiuta a scolpirlo. Per questo è inadatta agli sportivi che vogliono aumentare la massa dei propri muscoli o le capacità del proprio corpo, ma è adatta a tutti gli altri.

 

Strong By Zumba

 

Strong by Zumba è un sistema di allenamento funzionale in combinazione con il ballo e la musica. Viene combinato l’allenamento a intervalli ad alta intensità con la riproduzione della musica. Semplicemente gli esercizi si fanno ascoltando la riproduzione dei brani musicali. La riproduzione musicale viene sempre sincronizzata con gli esercizi che bisogna compiere.

 

La musica in questo caso viene progettata appositamente per accompagnare gli esercizi. Questi, d’altro canto, vengono svolti per un allenamento funzionale a 360°. Grazie alla musica viene allenato il sistema cardiocircolatorio. Con il tempo s’impara comunque a superare i propri limiti. E la musica motiva ad andare oltre, spingendo i praticanti affinché facciano gli esercizi proprio a ritmo della sua riproduzione.

 

Sicuramente è una disciplina ben adatta per coloro che amano la musica e vogliono fare gli esercizi insieme alla stessa, sincronizzandone l’esecuzione con il ballo tipico della Zumba. L’efficacia degli allenamenti è comunque molto alta e i risultati non tarderanno a farsi vedere.

 

Tuttavia, esistono dei sistemi di allenamento più intensi per coloro che hanno le altre esigenze. Come dice anche il nome, Strong by Zumba punta anche sul miglioramento della forza fisica ed è un sistema sportivo ben adatto a tutti.

 

KravFit

 

Tutti conoscono il sistema di autodifesa Krav Maga: al giorno d’oggi è molto popolare ed è ottimo per difendersi dalle eventuali aggressioni in strada. In pochi, invece, conoscono il KravFit: un sistema di allenamento annesso il cui scopo è quello di preparare la persona in maniera tale che sia pronta a rispondere alle eventuali minacce. Il KravFit viene definito più di un semplice sistema di allenamenti, ma un vero e proprio stile di vita.

 

Gli esercizi del KravFit vengono svolti solo sotto stretta osservazione di un insegnante e sono molto variabili. In genere comprendono l’esecuzione degli esercizi cardio legati a quelli dello sviluppo dei riflessi, forza e velocità. Nel sistema KravFit vengono compresi sia gli esercizi con il peso del proprio corpo (flessioni), sia quelli con i manubri o pesi (ma in misura largamente minore).

 

Sicuramente è il miglior sistema di allenamento per tutti coloro che vogliono unire il fitness a un programma di autodifesa ed è consigliata soprattutto a coloro che sono a rischio: donne e adolescenti. Gli uomini, invece, potrebbero trovare delle migliori soluzioni per portare i forma il proprio corpo.

 

S.T.A.R.

 

Acronimo di Situation, Task, Action, Result: è una metodica di allenamento poco diffusa e per niente popolare presa da un altro settore, quello relativo alla selezione del personale. Consiste nel analizzare la situazione, capire cos’è che si vuole migliorare, agire solo in modo da raggiungere l’obiettivo prefissato e osservare il risultato. Tale allenamento viene svolto solo in virtù degli obiettivi prefissati. In genere, inoltre, gli allenamenti STAR riguardano solo un particolare gruppo di muscoli. In questo sistema di rado vengono eseguiti varie tipologie di esercizi che comprendano tutto il corpo, in quanto ci si concentra su un obiettivo in particolare.

 

Tale metodologia è ben adatta per coloro che non hanno il bisogno di migliorare tutte le parti del proprio corpo, ma solo alcune delle stesse, per esempio i bicipiti o i muscoli pettorali. Può anche essere adottata da coloro che vogliono tonificare il corpo oppure dimagrire.

 

Non è invece una disciplina consigliata per quelle persone che vogliono raggiungere un ottimo risultato a 360°.

 

Hula Hoop

 

Il nome “hula-hoop” deriva dal nome della danza hula hawaiana e dalla parola inglese “hoop”, che si può tradurre come “cerchio”. Si tratta di uno dei modi più efficaci per ridurre il peso in eccesso dalla vita e dai fianchi e in generale per perdere peso. Infatti, oltre a sviluppare l’attività motoria, aiuta a ridurre il grasso in modo divertente. Fare il Hula Hoop è semplice: basta posizionare il cerchio a livello della panca e roteare l’anca in maniera tale da far restare il cerchio sempre nella stessa zona.

 

Hula Hoop è meglio adatto a quelle persone che hanno un’ottima flessibilità del corpo e vogliono perdere il peso di troppo. Non sviluppa la capacità muscolare e la sua efficacia nella tonificazione del corpo è minima. Inoltre bisogna sapere come roteare il cerchio a livello della pancia: non tutti ci riescono a farlo ed è sicuramente una disciplina sconsigliata per gli uomini.

 

Olit

 

L’Olit è il famoso allenamento olistico che sta diventando sempre più popolare sia in Italia che nel mondo. Si tratta di un sistema sportivo descritto come “olistico-propriocettivo-posturale” sviluppato dall’atleta italiana Silvia Pozzata. Esso si basa su 4 concetti molto importanti, come il controllo dei propri movimenti, la fluidità di esecuzione degli esercizi unita al controllo della respirazione e alla massima concentrazione e attenzione. In questa disciplina vengono mischiati altri sistemi, come il pilates, il tai chi e lo yoga. Tutti gli esercizi, inoltre, vengono svolti a tempo di musica.

 

Non a caso è un’ottima soluzione per quelle persone a cui è piaciuta lo yoga, che vogliono semplicemente rendere il proprio corpo ancora più flessibile, migliorando la propria concentrazione, attenzione e respirazione. Olit non prevede, invece, alcun miglioramento alla tonicità o la grandezza dei muscoli: se è questo è ciò che si cerca è meglio ripiegare su altro.

 

Unbound-Rebound

 

L’Unbound-Rebound è un sistema di allenamento che si basa sul dover saltare su di un tappeto elastico, come dice anche il nome. E si tratta di una disciplina creata per coloro che devono recuperare la loro forma fisica persa in precedenza oppure ritornare da uno stato d’infortunio. I benefici sono tanti: si migliora la flessibilità dei muscoli, si sviluppa la coordinazione, si migliora il flusso di sangue nei tessuti di tutto il corpo e si hanno anche degli effetti benefici sulla concentrazione. Gli esercizi di questo sistema vanno svolti unicamente in una struttura specializzata con tutte le precauzioni del caso.

 

Non è la migliore soluzione per gli uomini e le donne che vogliono ottenere un corpo perfetto e tonico, in quanto è semplicemente un sistema ausiliario a quelli di base. Tuttavia, non c’è una disciplina migliore per coloro che vogliono ritornare in forma dopo un infortunio.

 

Ballet-workout

 

Infine spicca l’allenamento svolto da coloro che praticano il ballo. Questo comprende vari esercizi per il miglioramento della propria flessibilità corporea e permette di migliorare l’eleganza degli spostamenti, il miglioramento della respirazione e la resistenza. Trattandosi di allenamenti piuttosto intensi, il ballet workout aiuta a eliminare il grasso di troppo e permette di allenarsi ballando. Molta attenzione viene prestata agli esercizi di stretching e flessibilità. Si trascurano, invece, quelli di forza e destrezza. I benefici, sia a livello cardiocircolatorio che a quello respiratorio, sono comunque tantissimi.

 

Il ballet workout è consigliano per coloro che vogliono tenersi in forma, allungare i propri muscoli e ballare. Di contro, è sconsigliato per tutti gli altri.

 

Workout comodamente a casa propria

 

Per mantenere la forma non serve per forza recarsi in una palestra e svolgere tantissimi esercizi differenti. Non serve nemmeno eseguire degli allenamenti troppo intensi. Attualmente è possibile allenarsi con efficacia, all’intensità giusta, anche a casa propria. Questo non significa che si potrà migliorare l’aspetto estetico del proprio corpo guardando le serie TV al divano mangiando le patatine: servirà costanza, dedizione, attenzione agli esercizi svolti e, ovviamente, uno sano spirito di sacrificio. Tuttavia, con i consigli di un esperto si possono fare dei semplici workout anche nel salotto.

Per esempio, si possono prendere in considerazione i workout svolti in questi video:

 

 

 

 

 

Bisogna essere sempre attenti a seguire le indicazioni dei personal trainer, in modo da ridurre gli eventuali rischi.

Written by admin

south working

South Working – Come il Covid sta cambiando l’Italia